PAC: Una mostra dedicata a DAVID BAILEY

 

Si chiama Stardust la mostra dedicata ad uno dei fotografi più importanti al mondo, da essere considerato un artista iconico: David Bailey.

Promossa dal Comune di Milano, in collaborazione con Tod’s, ha avuto luogo al PAC (Padiglione d’Arte Contemporanea) dal 1 marzo al 2 giugno 2015. Curata personalmente dall’artista con la collaborazione del National Portrait Gallery di Londra e con il magazine ICON, la mostra raccoglie 300 immagini tra le più significative della sua carriera ripercorrendo l’attività del fotografo londinese, riconosciuto come uno dei maggiori esponenti della fotografia contemporanea. La sua raccolta fotografica include immagini intense di attori, scrittori, musicisti, registi, icone della moda, designer, modelli, artisti e persone incontrate nel corso dei suoi viaggi. Fra i più celebri abbiamo i Beatles, i Rolling Stones, Meryl Streep, Johnny Depp, Jack Nicholson, Kate Moss, Salvador Dalì e Andy Warhol. Non mancano immagini di persone sconosciute che hanno posato nude per il suo progetto “Democracy” realizzato tra il 2001 e il 2005, o la raccolta di ritratti dedicati alla moglie Catherine Dyer nelle vesti di modella, madre e donna.

Ma chi è David Bailey?

Nato a Londra nel 1938, inizia la sua carriera come fotografo per Vogue negli anni Sessanta, nel periodo della Swinging London, a cui risalgono i celebri ritratti dei Beatles e dei Rolling Stones. Introdusse nella moda la street photography. A lui si ispira il film di Michelangelo Antonioni “Blow up. Abbandonato infine il fashion system, Bailey si dedica agli Still Life e alla fotografia di viaggio.

DSC_0893 DSC_0838 DSC_0839 DSC_0840 DSC_0841 DSC_0843 DSC_0844 DSC_0845 DSC_0846 DSC_0848 DSC_0849 DSC_0852 DSC_0853 DSC_0855 DSC_0856 DSC_0857 DSC_0859 DSC_0860 DSC_0861 DSC_0862 DSC_0865 DSC_0866 DSC_0867 DSC_0868 DSC_0869 DSC_0870 DSC_0875 DSC_0876 DSC_0877DSC_0878 DSC_0880 DSC_0881 DSC_0882 DSC_0883 DSC_0885 DSC_0888 DSC_0889

Annunci